Prescrizione o decadenza delle cartelle Equitalia?

***Per chi deve fare la rottamazione***
Ci sono parecchie questioni ancora aperte, come le vecchie rateazioni con le sanzoni al 10% in corso; le tasse dei comuni; gli eventuali ricorsi pendenti da ben valutare.


***Invece in via generale***
Nel Diritto Tributario una cosa importantissima che dovete verificare con noi sono i cd crediti prescritti dello stato. In realtà non si parla di prescrizione (che è una questione civile fra privati e non c’entra nulla con l’Agenzia delle Entrate: qui si parla di decadenza dall’esercizio del pubblico potere; non si può mai interrompere e si realizza dopo 2 o 5 o 6 anni a seconda delle tasse; ma soprattutto dopo la notifica (che deve essere buona e fatta a casa..etc..da verificare bene..) comincia di nuovo a correre un termine di decadenza che non è assolutamente detto sia lunga di 10 anni, come si leggerebbe in certe sentenze: non è una prescrizione!
La vedete voi una decadenza amministrativa presa dal Cod. Civ. e che lo stato, anziché mantenere tempi obbligati e veloci per portare a casa soldi, ometta e se la allunghi a piacimento..? assurdità..

Attenzione!

#prescrizioneodecadenza

2 risposte a “Prescrizione o decadenza delle cartelle Equitalia?”

  1. Egregi Avvocati,

    grazie per le dritte. Ma mi sorge un dubbio:

    se io ho aderito alla rottamazione nel 2017 e non sono riuscito a pagare tutto saltando una rata (e quindi mi hanno annullato la rottamazione), posso aderire di nuovo per le stesse cartelle nel 2018?

    1. Certamente!
      E il termine per l’adesione è il 15 maggio 2018. Si accerti solo che Equitalia non sia decaduta dal diritto di richiedere il suo credito, come abbiamo scritto nel nostro post-consiglio.

      A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *